Brusciano, trovati in possesso di crack e fucile a canne mozze: 5 arrestati

Redazione

BRUSCIANO -   Arrestato un  giovane di 26 anni per detenzione di droga a fini di spaccio.

 

Durante un controllo a un posto di  blocco i carabinieri di Marigliano  hanno    perquisito il giovane di Brusciano, Antonio Iannucci, e l’auto su cui viaggiava,  che era intestata a una società di noleggio di Vercelli, trovando36 grammi di crack suddivisi in dosi.

È  scattata subito la perquisizione nel domicilio di Iannucci, a Roccabascerana (AV), dove sono stati rinvenuti 75 grammi di crack divisi in dosi, bilancini di precisione, materiale per il confezionamento e un impianto di videosorveglianza,  istallato lungo il perimetro di casa.

Sono stati arrestati per lo stesso reato di cui deve rispondere Iannucci, Emanuela Di Maio una 33enne di Brusciano, il marito 45enne Alessandro Colinto e Rosa Antonelli, la 43enne proprietaria di casa.

È  stata infine perquisita l’abitazione di Colinto dove è venuto fuori un fucile a canne mozze rubato in un’abitazione a Sala Consilina e alcune munizioni. È  finita in manette per questo Giovanna Campagna, la 56enne che vive lì, che dovrà rispondere di detenzione illegale di arma da fuoco.

 

Al termine delle formalità la Antonelli è stata condotta nel carcere di Bellizzi, Colinto in quello di Avellino, mentre Iannucci, la Di Maio e  la Campagna sono stati posti agli arresti domiciliari.

Foto di archivio

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore