Il Sinalv dichiara guerra alla Mercurio. Lunedì tavolo di incontro con i sindacati

Anita Capasso

E’ guerra contro la società di vigilanza Mercurio che ha sospeso l’attività, a causa del mancato rinnovo dell’autorizzazione all’esercizio della professione,  lasciando per strada 60 guardie giurate. IL Sindacato Nazionale Autonomo Lavoratori Vigilanza, nella persona del segretario

Regionale Giuseppe Cuccurullo , non ci sta e invia una lettera di denuncia con posta certificata alla redazione.  “E’ da circa 5 (cinque) anni che lotto contro la cattiva o allegra gestione della Società Mercurio srl sita in Marigliano(NA) alla via Variante 7 bis Km. 47, per cercare di poter fare ottenere sia ai propri aderenti e non , tutti i diritti che gli sono stati negati fino ad oggi. Nonostante siano state inoltrate decine e decine di denunce alle Autorità competenti, nonché’ chiesto anche l’intervento del CSM, nulla è

accaduto finora”. Ci va giù duro Cuccurullo: “ La società il primo gennaio ha chiuso i battenti lasciando i dipendenti senza lavoro”. Il sindacalista denuncia anche che da denunciante divenne denunciato. Racconta che fu chiamato prima dalla Guardia di Finanza di Casalnuovo di Napoli, per aver posto su facebook un articolo dove si elencavano la serie di inadempienze.

Successivamente fu invitato dalla Guardia di Finanza di Nola. E’ un fiume in piena Cuccurullo e fa la cronistoria della vertenza: “La vera protesta dei lavoratori iniziò nel luglio del 2015 quando intervennero dei bulli di periferia, che con gesti e parole minacciose, iniziarono a staccare alcuni manifesti da noi posti  lungo la recinzione perimetrale della società, dove vi erano scritte alcune nostre richieste. Fummo costretti a chiedere aiuto al commissariato di Nola il quale tempestivamente ci mandò in soccorso una pattuglia. Dopo aver verbalizzato il tutto, gli agenti intervenuti, ci dissero che nei prossimi giorni saremmo stati chiamati dal Commissariato di Nola per firmare la denuncia. Fui iscritto invece nel registro degli indagati per aver posto su facebook un articolo di denuncia.  Fortunatamente con sentenza di assoluzione completa a mio favore”.

Cuccurullo punta l'indice  contro gli altri sindacati: “Dove stavano le altre sigle sindacali anche loro aventi degli iscritti. Cosa hanno fatto? Perché’ non hanno mai denunciato: gli stipendi arretrati , tredicesime, trattenute da versare al fondo FONTE che nonostante venissero mensilmente decurtate dalle buste paga non venivano versate a chi di spettanza ma illegittimamente da loro trattenute? “.

 

Il Sinalv è in stato di allerta. ” Il 29 gennaio si terrà un tavolo di incontro sulla questione -  denuncia Cuccurullo  – e l ‘amministratore della società Mercurio ha invitato tutti i confederali meno che il suo sindacato autonomo”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore