Pomigliano, aggrediti dal branco: picchiati e rapinati del cellulare

Redazione

In 10 armati di catena per rapinare uno smartphone. Identificati 2 degli aggressori. Uno non è imputabile. --- FOTO ---

 POMIGLIANO D'ARCO - Un branco di minori delinquenti nella  tarda serata di ieri ha accerchiato e rapinato due giovanissimi, uno di  15anni e uno di  14 anni, entrambi di Pomigliano d‘Arco.

 È successo a Pomigliano d’Arco, nella  villa comunale , dove i due studenti accerchiati da una decina di altri giovanissimi, sono stati picchiati e rapinati  di uno smartphone.

 I due ragazzi  non si sono persi d’animo e hanno subito chiamato i carabinieri di Castello Di Cisterna,  che, intervenuti sul posto,  hanno ricostruiti i fatti e raccolto le descrizioni.

 Poco dopo i militari hanno rintracciato 2 dei componenti del branco, arrestando per rapina un 15enne incensurato del posto e bloccando un 13enne, dunque non imputabile, di Somma Vesuviana.

 Il quindicenne  era ancora in possesso di una catena con cui aveva minacciato  e picchiato i malcapitati.

 Le vittime, trasportate in ospedale a Nola, sono state medicate e dimesse: entrambi hanno riportato contusioni al volto e all’addome.

 Sono in corso le indagini per dare un nome agli altri componenti del gruppo, mentre il 15enne è stato accompagnato al centro di prima accoglienza dei Colli Aminei.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore