Napoletano, rapina e botte nel parcheggio del multisala: in manette figlio di boss

2 complici già tratti in arresto nel giugno scorso

NAPOLI –  I Carabinieri del nucleo Investigativo del Comando Provinciale di
Napoli hanno arrestato un 26enne, figlio di personaggio di spicco del rione Sanità. Il giovane si è reso responsabile di una rapina aggravata. Ecco come si sono svolti i fatti.

Il 16 marzo scorso, all'interno dell'area di parcheggio di un cinema multisala della provincia, veniva compiuta una rapina ai danni di 2 giovani nel corso della quale alcune persone, giunte a bordo di 2 autovetture con la quale poi si dileguavano. 

Dopo essersi avvicinate al veicolo sul quale si trovavano le vittime, ne bloccavano una al fine di impedirne l’eventuale intervento, perpetrando la rapina e sferrando
contestualmente numerosi pugni, schiaffi e calci al volto dell'altra, che occupava il lato guida.

L'attività investigativa, supportata da intercettazioni, servizi di osservazione e dalle analisi e riscontri sulle immagini di videosorveglianza nonché da ulteriori elementi forniti dalle vittime, ha consentito di ricostruire il ruolo della persona destinataria della odierna misura cautelare, ritenuta una degli autori insieme ai complici, 2 già tratti in arresto nel giugno scorso in esecuzione di un analogo provvedimento cautelare.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore