Napoletano, sottoposto a Daspo tenta di accedere allo Stadio Menti

Antonio Franzese

L'uomo era sottoposto alla pena accessoria di divieto di accesso alle manifestazioni sportive, per la durata di 4 anni

CASTELLAMMARE DI STABIA – Nonostante fosse gravato da Daspo, ha tentato di accedere allo stadio Romeo Menti, in occasione dell’incontro di calcio JuveStabia-Casertana. A finire in manette, un 44enne di Castellammare di Stabia: si tratta di Vincenzo Amita.

Gli agenti di polizia hanno riconosciuto l’uomo, perché destinatario di un provvedimento di DASPO per la durata di 3 anni, emesso dal Questore di Cosenza nel 2016, nonché sottoposto alla pena accessoria di Divieto di Accesso alle manifestazioni sportive, per la durata di 4 anni, emesso dal Tribunale di Torre Annunziata, sezione Distaccata di Castellammare di Stabia, notificatogli nel mese di marzo scorso.

Il 44enne, inoltre, è sottoposto all’obbligo di presentazione alla P.G. nei primi 15 minuti dell’inizio di ogni tempo della partita, cosa che, tra l’altro, aveva ottemperato, ritornando allo stadio.

I poliziotti hanno arrestato Amita, in quanto inottemperante sia al provvedimento amministrativo che a quello penale sottoponendolo, nella serata di ieri, agli arresti domiciliari, in attesa d’esser giudicato, stamane, con rito per direttissima. 

 

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net



Articoli correlati



Altro da questo autore



Lombardi Immobiliare
test 300x250
In Evidenza
test 300x250