Rubavano energia elettrica per le loro attività , arrestati in due. Ecco dove

Antonio Franzese

Il responsabile della pasticceria, dopo essere stato giudicato per direttissima, è stato condannato a 10 mesi di reclusione dal tribunale di Napoli Nord. Il secondo imprenditore invece è in attesa di giudizio

 FRATTAMAGGIORE -  Arrestati due imprenditori, titolari rispettivamente di un bar e di una pasticceria nel comune del Napoletano. Le fiamme gialle del Comando Provinciale di Napoli hanno tratto in arresto in flagranza di reato due soggetti, per furto di energia elettrica ai danni di Enel SPA. 

In particolare, nei laboratori delle due attività commerciali,  i finanzieri di Afragola hanno riscontrato la presenza di un grosso magnete posto sulla parte superiore dei misuratori di energia elettrica che alimentavano le aziende. 

Ancora, l'intervento dei tecnici dell'Enel ha permesso di constatare che l'azienda aveva realizzato un risparmio di spesa del 89% ammontante a circa 31.000 euro negli ultimi 5 anni. Il bar caffetteria invece aveva risparmiato il 67% ammontante a circa 12.000 euro negli ultimi due anni.

Le fiamme gialle, al termine delle operazioni, dopo aver informato il PM di turno, ponevano agli arresti domiciliari i due rappresentati legali per il reato di furto.

Il responsabile della pasticceria, dopo essere stato giudicato per direttissima, è stato condannato a 10 mesi di reclusione dal tribunale di Napoli Nord. Il secondo imprenditore invece è in attesa di giudizio. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net



Articoli correlati



Altro da questo autore



Martino Liquori
test 300x250
In Evidenza
test 300x250