Accoltella la compagna per motivi di gelosia.

redazione-

Gli agenti hanno bloccato l’uomo mentre tentava di allontanarsi dall'abitazione della donna nel quartiere Secondigliano.

NAPOLI – Effettua il reato di tentato omicidio e maltrattamenti in famiglia. A finire in manette, un cittadino ucraino di 38anni che ha preso ha coltellate la compagna per motivi di gelosia.

I poliziotti sono intervenuti nella serata di ieri presso il pronto soccorso di un ospedale cittadino, dove era giunta una donna con ferite da arma da taglio.

La donna, una 30enne ucraina, era stata ferita con un coltello da un suo connazionale con il quale aveva avuto una relazione ormai giunta al termine.

Gli agenti grazie alle immediate e serrate indagini hanno bloccato l’uomo mentre tentava di allontanarsi dall’abitazione della donna nel quartiere Secondigliano.

 I poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato il coltello, ancora sporco di sangue, utilizzato dall’aggressore per ferire la donna alle braccia ed alle gambe. L’uomo è stato arrestato e condotto al carcere di Poggioreale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore