Napoletano, blitz dei Nas: nei guai agriturismo di Somma Vesuviana e grafferia di Pomigliano

Antonio Franzese

Sequestrati anche negozi di alimentari vari e lidi situati nelle località balneari

NAPOLETANO - Attività estiva di controllo del territorio nelle località balneari e non da parte dei militari del NAS di Napoli e del Comando Provinciale dei Carabinieri di Napoli. In tale ottica, ecco gli esiti delle principali ispezioni eseguite:

Bacoli. Negozio di alimentari ad insegna “Supermercato Zuccariello”. Provvedimento di chiusura amministrativa di due locali adibiti a deposito stoccaggio di alimenti, poichè attivati in assenza dei titoli autorizzativi e privi dei requisiti minimi igienico-sanitari e strutturali previsti dalla normativa vigente. Inoltre sono stati sottoposti a sequestro amministrativo 30 Kg. circa di alimenti carnei, lattiero caseari e vegetali, rinvenuti privi di rintracciabilità;

Monte di Procida. Attività di rivendita di generi alimentari ad insegna “Supermercato MD”. Anche qui, si è proceduto alla chiusura amministrativa di un deposito alimenti, attivato in assenza di autorizzazione e privo dei requisiti minimi igienico sanitari e strutturali.

Capri. Ristorante “Monzu”. Sottoposti a sequestro giudiziario 11 kg di prodotti ittici e 11 kg di pane poichè abusivamente congelati e detenuti in cattivo stato di conservazione ed insudiciati;

Pomigliano D’Arco.  Attività di rivendita di generi alimentari ad insegna “Grafferia cotte al momento”. Chiusura amministrativa di un deposito di alimenti, attivato in assenza di qualsivoglia titolo autorizzativo e privo dei requisiti minimi igienico sanitari e strutturali;

Procida. Ristorante pizzeria “Il Cantinone”. Anche in questo caso, si è proceduto al sequestro amministrativo di 80 kg.circa di prodotti alimentari (ittici e carnei) poiché privi di qualsivoglia indicazione utile a garantire la loro rintracciabilità;

Somma Vesuviana. Agriturismo ad insegna “Scuderia Monte Somma”. Il personale del NAS di Napoli ha proceduto alla chiusura amministrativa di un locale adibito a deposito/stoccaggio di alimenti con annessa cella frigo, poiche’ attivato in assenza dei titoli autorizzativi e privo dei requisiti minimi igienico-sanitari e strutturali previsti dalla normativa vigente. Inoltre, i militari hanno sequestrato amministrativamente 20 kg. circa di alimenti carnei, ittici e vegetali (carne impanata, gamberi, pane e pasta fresca -ravioli), rinvenuti privi di qualsivoglia indicazione utile a garantirne la loro rintracciabilità;

Pozzuoli. Stabilimento balneare ad insegna “Lido Capri”. Provvedimento di   sequestro giudiziario di kg.50 circa di alimenti carnei, ittici e lattiero caseari (salsicce, hamburger, polpi, calamari e formaggi), poiché detenuti in cattivo stato di conservazione;

Torre del Greco.  Pescheria ad insegna “Don Do’”. Sequestro giudiziario circa 58 kg di frutti di mare ed ittici vari) poiché rinvenuti in cattivo stato di conservazione.

 

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net





Articoli correlati



Altro da questo autore



Viaggi Lucio
test 300x250
In Evidenza
test 300x250