Pollena Trocchia, sequestrata un'area di circa 30.000 mq adibita a discarica abusiva

redazione-

L 'azienda in questione operava formalmente nel settore dell' "estrazione di ghiaia, sabbia, argille e caolino", senza alcuna autorizzazione prevista dalla legge ambientale

POLLENA TROCCHIA – Attività di contrasto al fenomeno della proliferazione di discariche abusive in Campania, a tutela della salute della collettività e del territorio.

E’ stato posto sotto sequestro un intero complesso aziendale adibito all’illecito smaltimento e stoccaggio di rifiuti speciali.

 

I finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, hanno sequestrato un'area di circa 30.000 mq adibita a "discarica abusiva" di rifiuti speciali non pericolosi.

 

L' azienda in questione operava formalmente nel settore dell' "estrazione di ghiaia, sabbia, argille e caolino", senza alcuna autorizzazione prevista dalla legge ambientale.

 

Le attività investigative hanno permesso di verificare che all’interno dell'area aziendale erano stoccati circa 250.000 mc di rifiuti speciali non pericolosi. Per lo più rottami e soprattutto materiali di risulta edile, pronti ad essere frantumati presso l’impianto aziendale per la frantumazione e vagliatura di inerti.

 

L'impianto in argomento è stato trovato in funzione e pertanto si è proceduto al sequestro dell'area di cantiere per un’estensione complessiva di mq 30.000 nonché dell'intero complesso aziendale costituito dall’impianto di frantumazione, mezzi d'opera e automezzi, quali pale meccaniche, escavatori ed autocarri.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



MM_Mariano
test 300x250
In Evidenza
test 300x250