Napoli, si presentava come collaboratrice di avvocati: arrestata 59enne

Antonio Franzese

La donna è stata individuata grazie alla visione di numerose telecamere di videosorveglianza. Ecco di chi si tratta

NAPOLI - Avvicinava le vittime mentre passeggiavano per strada e si
presentava quale incaricata di un sedicente avvocato. Questo il modus operandi utilizzato dalla truffatrice.

A finire nei guai Quintiliano Margherita, 59enne, ritenuta responsabile di rapina e truffa aggravata ad anziani. La donna è stata individuata grazie alla visione di numerose telecamere di videosorveglianza. L’inganno avveniva attraverso il trucco del pezzo di carta nella batteria del cellulare per impedire di chiedere aiuto in tempo.

Erano due le situazioni inscenate per mettere in piano la truffa: nel primo caso, al figlio della vittima veniva fatta pagare una somma di denaro quale anticipo di spese legali a causa di un sinistro stradale che lo vedeva coinvolto. Nel secondo caso al figlio della vittima veniva data una ingente somma di denaro a titolo di rimborso, ma per poterla ricevere era necessario pagare subito le spese legali.

La donna, già gravata da precedenti specifici, è stata tratta in arresto e sottoposta alla misura cautelare degli arresti domiciliari presso la sua abitazione.

Le indagini dei militari proseguono sia per identificare il suo complice, che per verificare la responsabilità della donna in ordine ad ulteriori truffe commesse in danno di anziani.

A questo scopo viene divulgata la foto di Quintiliano. Si raccomanda i cittadini che eventualmente siano rimasti vittima delle sue truffe a rivolgersi ai Carabinieri.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net





Articoli correlati



Altro da questo autore



In Evidenza