Miano, colpo al clan Nappello

Vincenzo Esposito

MIANO - Nuovo colpo assestato all’organizzazione camorristica dei Nappello, nell’ambito delle indagini condotte dalla Polizia di Stato del Commissariato Scampia, operazioni che hanno permesso di assicurare alla giustizia, lo scorso 25 maggio, ben 6 estorsori, a cui si aggiungono 5 rapinatori bloccati nella giornata di ieri.

L’attività investigativa, mirata ad individuare i soggetti operanti nel campo delle rapine su territorio di Miano, hanno portato all’esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip Eliana Franco su richiesta della Dda partenopea, nei confronti di Michele Menna, Pasquale Palma, Pasquale Limatola, Pasquale Flagiello e Gennaro Ruggero, tutti censurati ed affilati al gruppo camorristico dei Nappello, attivo nel quartiere.

Tra i destinatari dello stesso provvedimento figura anche Carlo Nappello , ucciso lo scorso 27 maggio in un agguato camorristico a Miano. Le investigazioni, sostenute dalle risultanze di attività tecniche e dalle immagini estrapolate da telecamere di videosorveglianza, hanno consentito di ricostruire  il modus operandi dei rapinatori, che con efferatezza ed uso delle armi,  ed avvalendosi del metodo intimidatorio tipico delle consorterie criminali di stampo camorristico, si erano resi autori di una rapina ad un esercizio commerciale nel settembre del 2016. I rapinatori, indossando caschi e passamontagna ed impugnando delle pistole, presero in ostaggio una dipendente per poi svuotare le casse per un bottino di 25mila euro.

Gli arresti sono stati tutti associati alla struttura circondariale di Secondigliano

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Vincenzo Esposito >>




Articoli correlati



Altro da questo autore