San Vitaliano, ritenta di comprare uno smartphone con euro falsi. Arrestato di nuovo

Redazione

Gianluca Candolfi, il 25enne di San Vitaliano ritenta la truffa al Vomero

SAN VITALIANO - Risponde a un annuncio online, interessato all’ acquisto di un nuovo  smartphone,  di un giovane del Vomero . Ma lo voleva comprare  come l’altra volta, con euro falsi.

Si tratta di  Gianluca Candolfi, il  25enne di San Vitaliano  che aveva risposto  già a 2 annunci on-line di smartphone in vendita e aveva fissato gli incontri con i venditori per valutare la merce . E che, dopo aver finto di voler comprare i cellulari, anche in quel caso all’atto di pagare tirò fuori banconote da 500 euro false.

 Chiaramente fu arrestato. Come lo è stato stavolta. Ma ricostruiamo l’accaduto. I  2 si danno appuntamento il 18 dicembre in piazza Bernini e iniziano a trattare per il prezzo. La somma  finale concordata è di 500 euro.  

Candolfi tira fuori dal portafogli 5 banconote da 100 euro per concludere, ma il venditore, dopo qualche istante di perplessità, si accorge che quelle banconote sono false. E   fa presente il problema all’acquirente.

 Così tenta di interrompere la vendita, ma Candolfi per tutta risposta simula di avere addosso un’arma e lo minaccia. Poi lo colpisce. Gli strappa di mano il telefono. Salta in sella al suo scooter  e  si dà alla fuga.

 Il rapinato si ritrova ferito e senza il cellulare, ma non si perde d’animo. Raggiunge la Stazione Carabinieri Vomero-Arenella e sporge denuncia. Ai militari descrive tanto bene il malfattore che ai carabinieri  restano pochi dubbi: è la stessa persona arrestata a febbraio per un fatto commesso con un modus operandi simile.

 Ieri il giovane malfattore è stato  arrestato di nuovo,  stavolta per rapina aggravata e spendita di banconote false,   su un ‘ordinanza emessa dal gip di Napoli ed eseguita dai militari dell’Arma.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore