Trovato un arsenale della camorra

Redazione

Scoperto un deposito di armi dalle fiamme gialle di Napoli. Durante un’autonoma attività info-investigativa  per il  contrasto alla criminalità organizzata, i finanzieri hanno individuato un casolare, apparentemente abbandonato, utilizzato quale deposito di armi e munizionamento della camorra.

 L’ ispezione dei locali ha portato al ritrovamento  3 fucili a canne mozze e 2 mitragliette e relativo munizionamento,  nascosti in una intercapedine, appositamente realizzata nella soffitta, accessibile esclusivamente da una finestra esterna semi murata e raggiungibile solo con l’ausilio di una scala.

i fucili erano stati modificati nelle dimensioni delle canne per renderli facilmente occultabili durante il trasporto ed erano armati con cartucce “a pallettoni” dalla devastante capacità offensiva, mentre le mitragliette, una “micro uzi” ed una “scorpion” da guerra, erano entrambe dotate di caricatori con relativo munizionamento blindato in grado di perforare anche i giubbotti antiproiettile.

 il custode dell’arsenale, un 50enne incensurato residente a Miano,  è stato arrestato per i reati di detenzione abusiva di armi da sparo e ricettazione. le armi saranno sottoposte a perizia per accertare l’eventuale impiego nei recenti fatti di camorra o addirittura nelle ormai note “stese”.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore