Acerra, reperti archeologici sequestrati in abitazione : le immagini

Vincenzo Esposito

ACERRA – Un'importante operazione è stata eseguita dai finanzieri del Comando Provinciale di Napoli. Presso un’abitazione nel Comune di Acerra è stato effettuato il sequestro di numerosi oggetti di interesse archeologico.

Il tutto scaturisce da una brillante attività info-investigativa, condotta in maniera autonoma dai finanzieri della Compagnia di Casalnuovo: l’attività era centrata in materia di armi ed esplosivi. Da qui la perquisizione presso l’abitazione di un soggetto attenzionato, che ha permesso di scoprire una collezione di oggetti antichi. Gli stessi erano conservati in una vetrina appositamente realizzata.

Immediatamente è stato richiesto l’intervento di personale della soprintendenza archeologica, belle arti e paesaggio per l’area metropolitana, che ha accertato il valore archeologico dei 38 reperti individuati. Si tratta di un insieme di vasi di diversa epoca, risalenti tra l’VIII ed il IV secolo. Al termine del servizio, un 60enne del posto è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nola.  Gli oggetti sono stati sottoposti a sequestro.

IL VIDEO

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Vincenzo Esposito >>




Articoli correlati



Altro da questo autore