Mariglianella, atto intimidatorio al Sindaco Di Maiolo : la vicinanza della Associazione Populorum Progressio

Nicola Riccio

MARIGLIANELLA – Quei 4 colpi d’arma da fuoco esplosi e conficcati nel portoncino dell’abitazione dei Sindaco di Mariglianella Di Maiolo fanno ancora rumore. Tutto è successo di notte, verso le 3:00 . Al rientro, il figlio del Sindaco scopre le pallottole ancora fumanti :"Se pensavano di intimorirmi non ci sono riusciti” la secca risposta del Sindaco che ha ricevuto la solidarietà da tutto il mondo politico ed associativo.

Anche l’Associazione Populorum Progressio ONLUS del Presidente Malesci esprime piena solidarietà e vicinanza al Sindaco Felice Di Maiolo e alla sua famiglia, colpiti dal vigliacco atto intimidatorio.

“ Un simile episodio – recita il comunicato - rappresenta un attentato non solo alla persona di Felice Di Maiolo ed ai suoi affetti, ma colpisce quanti hanno a cuore l’indipendenza dell’istituzione che il Sindaco rappresenta e portano all’attenzione di tutti come l’amministrazione dei nostri territori sia una vera e propria trincea dove spesso, troppo spesso, si rischia di pagare sulla propria pelle un prezzo altissimo “

“ Vogliamo dunque – chiude l’associazione - far sentire forte il nostro sostegno al primo cittadino di Mariglianella: siamo certi che, incurante delle intimidazioni, riprenderà con coraggio la sua azione amministrativa”

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Nicola Riccio >>




Articoli correlati



Altro da questo autore