Somma Vesuviana, detenzione illegale di armi: doppio arresto eseguito dai Carabinieri

Redazione

SOMMA VESUVIANA – Intervento dei Carabinieri presso un deposito di Somma Vesuviana. Nel luogo, adibito a sito di raccolta frutta, i militari hanno rinvenuto una pistola scenica con la canna modificata per sparare proiettili veri. L’arma era carica e con il colpo in canna; altre 14 cartucce erano in un sacchetto tra gli ortaggi e la frutta.
 
Al termine delle operazioni i Carabinieri hanno arrestato Pasquale Granato, fruttivendolo 55enne di Somma Vesuviana, per detenzione illegale di arma da sparo. L’uomo si trova ora ai domiciliari.
 
Un'altra  operazione è stata eseguita dai carabinieri della stazione locale, insieme ad i colleghi del 7° nucleo elicotteri di Pontecagnano  e personale dell’ente nazionale protezione animali. E' stato  arrestato per detenzione illegale di arma da fuoco e divieto di uccellagione il 57enne del luogo Carmine Auriemma.
 
Durante la perquisizione domiciliare i militari hanno trovato un fucile da caccia con matricola abrasa, un fucile rudimentale a colpo singolo (per cartucce da caccia), 270 cartucce, quasi 400 grammi di polvere da sparo, reti, trappole, richiami per uccelli, un impianto acustico, attrezzatura per il caricamento delle cartucce e infine 170 volatili di varie specie (di cui alcune protette) già abbattuti e pronti per la messa in commercio. L’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari.



 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore