Striscia la Notizia a Nola, il veterinario denuncia :“Presto il video originale della vicenda”

Vincenzo Esposito

NOLA – Vi abbiamo raccontato del servizio sullo studio veterinario  Velotti,   andato in onda  nella serata di ieri nel corso della trasmissione “Striscia la Notizia”. La denuncia di Edoardo Stoppa, inviato “amico degli animali”, come raccontato nel servizio, ha riguardato in particolare la visita effettuata ad un cucciolo ad opera di un addetto  che non deteneva i necessari requisiti e  il titolo di studio.
 
La denuncia promossa da Edoardo Stoppa all’interno del VIDEO riguarda la somministrazione di medicinali e la visita in assenza del titolare della clinica. Ultimo aspetto, ma non di minore importanza, una richiesta di taglio della coda, pratica illegale, a cui secondo le immagini,  le persone inviate per “sondare” il terreno avrebbero ricevuto risposta positiva.
 
Proprio sul contenuto del servizio andato in onda, abbiamo raccolto le parole del  veterinario Massimiliano Velotti, protagonista della vicenda :“ Intervengo non per difendermi (in quanto superfluo sarebbe ogni commento in ordine alle accuse gratuite ed infondate che mi vengono rivolte), ma semplicemente per sottolineare che il servizio di Striscia è stato 'montato' artificiosamente al solo fine di fare cattiva pubblicità a chi da anni in prima persona, con passione, professionalità ed amore cura gli animali,spesso senza remunerazione, cosi come possono confermare i tanti clienti”.
 
Questo arriva il  racconto della sua versione dei fatti, a partire da alcune telefonate ricevute durante la mattinata delle registrazioni : “Ho ricevuto più di una telefonata, con richieste di intervento in strada per un cane investito. Ho indicato a chi mi telefonava di seguire la prassi, invitando a contattare gli enti preposti, ASL e Vigili. All’insistenza di richieste, che con l’inganno volevano portarmi fuori dalla clinica, ho risposto che ero fuori zona e che sarei stato in ogni caso impossibilitato. Sono sicuro che l’utenza della telefonata sia riconducibile a chi stava lavorando al servizio, anche perché accertata la mia non presenza, ma non nella realtà dei fatti,  è intervenuto nella clinica Edoardo Stoppa, sicuro che non mi avrebbe trovato all’interno.
 
In realtà, come si evince dal video, vengo fuori da una stanza adiacente alla scrivania del mio studio. Oltre ad essere il mio luogo di lavoro, si tratta anche del luogo in cui vivo. (il tutto è stato ripreso anche dalle telecamere presenti nella struttura. La stanza adiacente, come riscontrato, è una camera da letto). Ero nella stanza a fianco perché quella mattina stavo poco bene, ma non mi sono mai allontanato dalla struttura. Tutto ciò che succede nello studio veterinario, come ho già dichiarato allo stesso Stoppa, avviene sotto la mia supervisione.
 
La persona che viene ripresa nel video è un volontario che, per necessità, mi aiuta nel trasportare gli animali o nel tenere al meglio le condizioni igieniche della clinica. Non ha prescritto nulla, né fatto diagnosi, ma applicato un timbro che si riferisce unicamente al veterinario che avrà in cura l’animale. Falso anche cio che  viene fuori dalla domanda relativa al taglio della coda. Come si può notare, c’è uno stacco nel video. Non facciamo pratiche di questo tipo,  consapevoli dell’illegalità dell’atto. Presto pubblicherò le immagini integrali in mio possesso per chiarire cio che ho  detto”.
 

Nei prossimi giorni il dott. Velotti, assistito dall’avvocato Gioacchino Sautariello, provvederà a denunciare alle autorità quanto accaduto.   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Vincenzo Esposito >>




Articoli correlati



Altro da questo autore