Marigliano, ladri di fiori pubblici

Vincenzo Esposito

 MARIGLIANO -  Devastate le fioriere del centro storico. Ignoti hanno preso d'assalto i vasi degli arredi urbani facendo razzia di tutti i fiori e le essenze arboree. E' da diversi mesi che va avanti questa storia. Ma questa volta si è fatto scempio di tanti  vasi sradicando primule e ciclamini.

I commercianti sono indignati e non riescono a dare una spiegazione a questo gesto,  che sa tanto di inciviltà e di scarso rispetto per gli arredi urbani. Il furto è avvenuto durante la nottata del 9 ottobre.

Chi ha portato via i fiori? Per quale motivo? Sono gli interrogativi che si pone la stragrande maggioranza dei cittadini mariglianesi. L'altra volta il ladro fu individuato, Si trattava di una persona del luogo che aveva piantumato le piante trafugate nel proprio giardino per scopo ornamentale. Adesso chi è il ladro? I cittadini chiedono che vengano visionati i filmati delle telecamere per fare in modo che l'insano gesto non resti impunito.

Sono troppi i danni al patrimonio pubblico.  Persino la villa comunale non ne è immune, dove addirittura fu lasciata, insieme ad altri rifiuti ,una vecchia bicicletta nella fontana centrale,  oltre che distrutte altalene e altra giostrine tra cui un percorso con le funi. Non se ne può più. Si attuino tutti i controlli.  I carabinieri invitano a denunciare e a non chiudersi nell'omertà, che rende difficile ogni forma di legalità.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Vincenzo Esposito >>




Articoli correlati



Altro da questo autore