Napoli, tenta rapina: coppia in manette

Vincenzo Esposito

NAPOLI - Nella serata di ieri, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale in collaborazione con i poliziotti del Commissariato di Polizia Vicaria hanno arrestato un cittadino ucraino 28enne per il reato di tentata rapina aggravata ed hanno denunciato in stato di libertà la moglie ucraina 29enne per il reato di favoreggiamento personale.
 
I poliziotti su segnalazione del 113 hanno raggiunto poco dopo le 03.30 Via Arenaccia per la segnalazione di un uomo armato di pistola che si aggirava in strada. Gli agenti prontamente intervenuti nel perlustrare la strada alla ricerca dell’uomo hanno notato una donna che stringendo a se una borsa beige alla loro vista si allontanava e contestualmente notavano l’uomo da ricercare bloccandolo.
 
Non appena bloccato il 28enne, un uomo, ha avvicinato i poliziotti denunciando che poco prima era stato avvicinato dall’extracomunitario e minacciato con una pistola gli era stato ordinato di consegnare il cellullare. La vittima approfittando di un momento di distrazione era riuscito a scappare.

Contestualmente, la donna notato poco prima dai poliziotti, ha avvicinato gli stessi per dire che l’uomo bloccato era il marito ed era innocente. Gli agenti si sono accorti che la donna non aveva più la borsa ed insospettiti della cosa si sono messi a cercarla, rinvenendola nascosta vicino ad un cassonetto poco distante; all’interno i poliziotti hanno trovato e sequestrato la pistola, una scacciacani privata del tappo rosso, utilizzata dal rapinatore e riconosciuta dalla vittima. L’uomo è stato condotto al carcere di Poggioreale, la donna è stata denunciata. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



MM_Mariano
test 300x250
In Evidenza
test 300x250