Brusciano, pericoli in via Giovanni Falcone: la denuncia di un lettore

Vincenzo Esposito

BRUSCIANO – Raccogliamo la denuncia di Aniello Cuomo, cittadino bruscianese che ci racconta di ciò che  accade in via Giovanni Falcone, a pochi passi dalla Statale 7 Bis. Le parole di Cuomo riguardano, in particolare, i pericoli dovuti allo scorrimento veloce di mezzi di diverso tipo  e i marciapiedi della strada:
 
“oggi attraversando una strada che solitamente faccio in auto mi sono reso conto del grave pericolo che corrono i pedoni, alcuni dei quali conosco di persona, quando fanno il medesimo percorso. Dalla statale 7/bis a piedi giungevo in via Giovanni Falcone, una strada oggi ad alto scorrimento viario. Di qui, infatti, camion, bus, auto e ogni mezzo di locomozione sia pubblico che privato, raggiungono la statale 7/bis e viceversa si raggiunge da quest’ultima le arterie cittadine.
 
Nel mio caso è stato un evento sporadico, ma, pensavo, chi abita lungo quell’arteria, e chi a piedi vuole portarsi da un capo all’altro di quella strada, corre un grosso e grave pericolo. Non esistono da qualche tempo infatti i marciapiedi! Circa un anno fa sono  iniziati dei lavori di riqualificazione, che lasciavano presupporre una risistemazione di quelli esistenti, essendo diventati impraticabili quasi del tutto, a causa delle radici degli alberi che rialzavano la pavimentazione esistente.
 
Certo un lavoro oneroso, ma ad oggi tutto è fermo e l’area che precedentemente serviva all’uso pedonale è recintata e invalicabile, ponendo i pedoni in una situazione di pericolo costante, dovendo riversarsi lunga la carreggiata. Molte saranno le motivazioni per tale situazione, ma il pericolo costante richiederebbe una diversa messa in sicurezza di quell’area, nonché garantire la salubrità e vivibilità dei cittadini residenti.
 
Non mancano infatti oltre i pericoli già citati, l’accumulo di rifiuti, carcasse di animali morti (che volutamente ho evitato di fotografare, vista anche l’aria insalubre), materiali di risulta accantonati, e non ultimo la mancanza di coperture delle caditoie. A corredo di quanto affermato allego materiale fotografico, e speranzoso in un interessamento degli amministratori, ringrazio vivamente quanti presteranno la loro attenzione al mio scritto”.

In basso le FOTO      

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



ambiente300x600-2
test 300x250
In Evidenza
test 300x250