Palma Campania, malore per l'operaio del Cub: interrotta la protesta

Vincenzo Esposito

PALMA CAMPANIA – In mattina l'operaio del CUB,   il 40enne Giuseppe Perillo,  ha inscenato una clamorosa protesta. Dopo essersi munito di scala e benzina, ha minacciato di darsi fuoco all’interno della “Discarica Pirucchi”, impianto di smaltimento r.s.u. di Palma Campania.
 
Un 'azione drammatica che  ne segue altre attuate negli ultimi mes da altri colleghi, , a testimonianza di uno stato di disagio ,  che vede coinvolti  i lavoratori del Cub, che non  percepiscono lo  stipendio da 48 mesi. La protesta si è conclusa prima del previsto, perché il signor Giuseppe è stato colto da un malore ed è stato accompagnato presso la clinica Santa Lucia di San Giuseppe Vesuviano. Adesso  è  rientrato a casa e per fortuna sta bene.
 

È la paura per il proprio futuro, la grande protagonista di queste vicende che ormai si ripetono a cadenza sempre più breve.

“ Il presidente della Regione Campania  pensa di togliere le balle senza risolvere i problemi dei lavoratori. Questa è la prima protesta per far capire al presidente De Luca che se non sistema i dipendenti del CUB lui non toglierà nemmeno una delle balle dagli impianti perché ci incendieremo insieme ad esse”.

Queste le drammatiche le parole di chi vive in prima persona questa situazione che si protrae ormai da troppo tempo.  

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250