Marigliano, l’ultimo appello disperato di Antonella e suo figlio Gaetano

Nicola Riccio

VIDEO - 18 sono i giorni che separano la Famiglia Spina dalla strada. L'ultimo appello della Signora Annamaria

 MARIGLIANO - Antonella ci mette la faccia. E lo fa con suo figlio Gaetano di 14 anni. Suo marito Luigi ,malato e senza lavoro, intanto, prova ad occupare ed incatenarsi al Comune. Storie di disagio. Famiglie e persone arrivate ad un punto di rottura. Crack. Scatoloni ovunque, oggetti di una vita riposti ed indirizzati a chissà quale indirizzo. Tra pochi giorni la Famiglia Spina dovrà lasciare l’appartamento in cui risiede in esecuzione di uno sfratto. Una famiglia in bilico che chiede aiuto : Dateci una mano!

“ La mia storia è iniziata già da quando a Marigliano c’era il Sindaco Corcione – questo è l’incipit di una lettera , scritta a penna su un foglio a quadretti a firma di Luigi Spina, marito di Antonella, che ha fatto ripetutamente richiesta di un appartamento popolare , “ ma non sono stato preso in considerazione.”

L’ex Sindaco Sodano , appurati i problemi della famiglia, prestò soccorso riuscendo anche a fare da ponte per una loro permanenza nel Convento di San Vito. Dopo due mesi il Signor Luigi ringraziò i Monaci, prese le valigie e si diresse nell’appartamento di Via Campanelle in cui risiede tuttora. “L’affitto era di 530 euro – scrive nella lettera il Sig. Luigi – Il Sindaco Sodano promise che il Comune di Marigliano ne avrebbe pagato più della metà.”

Raggiunto via telefono l’ex Sindaco Sodano – per dovere di cronaca – ci racconta che la Sua Amministrazione non prese alcun impegno formale con la famiglia Spina la quale venne aiutata privatamente, sia per la soddisfazione della caparra iniziale prevista per l’accesso all’appartamento, sia a cadenza con piccoli presenti.

“ Per circa 4 anni sono riuscito a pagare l’affitto, poi non ce l’ho fatta più. Il Sindaco Capino aveva promesso di darmi una mano. Venuto a sapere che a Pontecitra c’erano degli appartamenti vuoti, ne ho fatto richiesta al Sindaco Carpino ma non avendo nessuna risposta, mi sono rivolto ai Carabinieri di Marigliano.”

“ Non ci sono appartamenti vuoti a Pontecitra – ha affermato il Sindaco Carpino in una precedente intervista rilasciata alla redazione – non abbiamo appartamenti disponibili. Ci sono arrivate decine di richieste , insieme a quella del Sig. Luigi, per un appartamento che sarebbe vuoto nell’area 219. La questione è la seguente : tempo addietro, i Carabinieri hanno posto sotto sequestro un appartamento nell’isolato 05, al primo piano, che era stato occupato abusivamente. Attualmente è vuoto ma il legittimo assegnatario ne rivendica il possesso e la possibilità di entrarvi. Con l’Ufficio Patrimonio già abbiamo affrontato il caso del Sig. Luigi. La sua situazione di urgenza e di bisogno è già nota ai servizi sociali che, insieme all’Amministrazione, si stanno attivando per trovare possibili soluzioni".

Le ultime accorate parole della lettera urlano una richiesta di aiuto. Celere. Veloce. 18 sono i giorni che separano la Famiglia Spina dalla strada.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Nicola Riccio >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



MM_Mariano
test 300x250
In Evidenza
test 300x250