Marigliano, Giudice di Pace : caos archivio

Nicola Riccio

Alcune criticità del Giudice Di Pace di Marigliano

 MARIGLIANO – Parcheggiare potrebbe essere l’unico problema per chi frequenta il Giudice di Pace di via Vittorio Veneto. Una volta entrati nella struttura che prima ospitava l’Istituto Commerciale e per Geometri Manlio Rossi Doria, l’accesso agli archivi è immediato. A lato destro le scale ci portano lungo un corridoio polveroso. La porta è mantenuta aperta da un secchio di vernice, assunto a usciere chissà da quanto tempo, visto che operazioni di pittura e pulizia non se ne vedono da anni.

Fino ad ora nessuno ha contestato la nostra presenza. Siamo negli archivi. Rubare faldoni o incendiarli non è un problema. Chiunque potrebbe essere in grado di far sparire materiali e documenti propri e di qualunque altra causa. Forse l’unica difficoltà potrebbe essere cercare la pratica giusta, visto che non c’è una logica esatta. Tutto è alla rinfusa. Migliaia di faldoni gettati a terra a casaccio, senza una rubricazione. Poche e piene le scaffalature verticali , il resto è appoggiato sul suolo. Senza un ordine preciso : si possono mischiare anni ed epoche, eliminando il senso ed i contorni del tempo .

“ Vorrei ritirare la mia pr
oduzione per la necessità di un’immediata riassunzione! ”. Chiede un avvocato. “ Avvocà, andate giù e provate a cercare, ma se fossi in voi, andrei a casa..”. Giustizia Emmental. Costo d’affitto della struttura : 170 mila euro l’anno. Tanto costava alla casse dello Stato l’affitto della sede prima del maremoto giudiziario di qualche anno fa . La nuova geografia giudiziaria si poneva l’obiettivo di riorganizzare la distribuzione sul territorio degli Uffici Giudiziari, al fine di realizzare risparmi di spesa ed incremento di efficienza .

A metà 2012 , la soppressione dell’Ufficio del Giudice di Pace di Marigliano ha dato la possibilità alle Amministrazioni del Mandamento di richiedere il mantenimento degli uffici del giudice di pace e sostenerlo pro quota, ivi incluso il fabbisogno di personale amministrativo. Tavoli e contestazioni fruttiferi tanto che ad oggi il Giudice Di Pace di Marigliano è lì. Anche se è da tempo che la tegola della corruzione picchetta gli uffici. Un blitz dopo l’altro hanno scoperchiato filoni importanti riconducibili a falsi sinistri stradali . Fenomeno di illegalità non nuovo all’area, che torna alla ribalta, con una certa cadenza .

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Nicola Riccio >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250