Lavoratori Cub, la protesta continua: da domani presidio in Regione

Vincenzo Esposito

NAPOLI – Prosegue la protesta dei lavoratori del Consorzio Unico di Bacino, più volte al centro dell’attenzione per le innumerevoli proteste messe in atto negli ultimi mesi. Lo stato di disagio, fatto di stipendi non pervenuti per oltre 40 mesi, è la  motivazione che ha spinto anche ad azioni drastiche e pericolose.
 
Azioni individuali,  che rappresentano uno stato di precarietà comune, che è  insostenibile anche nelle più semplici azioni quotidiane di chi non vede corrisposto economicamente il proprio lavoro. Sono state diverse le proteste dei lavoratori, dalle mobilitazioni mese in atto nei pressi delle ecoballe a Marigliano, a quelle registrate presso il sito Taverna del Re di Giugliano e ad Acerra, fino all’occupazione dei siti di stoccaggio e degli uffici della SapNa.
 

A causa del perdurare della tragica situazione, è previsto un nuovo presidio permanente, 24 ore su 24,  a partire da domani presso la Regione Campania. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Vincenzo Esposito >>




Articoli correlati



Altro da questo autore