Marigliano, finti avvocati truffano anziana donna

Redazione

MARIGLIANO - Si spacciano per avvocati,  nonché carissimi amici del figlio, riuscendo a circuire e guadagnarsi la fiducia di un'anziana donna, fino al punto di convincerla a salire in auto con loro e farsi accompagnare a casa a prendere il bancomat, per poi recarsi in Posta, sempre in compagnia dei suoi aguzzini, e prelevare una somma di denaro che candidamente cederà loro senza alcuna esitazione.

I truffa-anziani incantatori cambiano metodo e alzano il tiro. Sotto choc i familiari della vittima e l'intera comunità di Marigliano, per il modus operandi utilizzato dai truffatori. Eppure per mesi interi i carabinieri della locale stazione, attraverso le parrocchie e le scuole, hanno effettuato una campagna informativa per tentare di mettere in guardia gli anziani e sensibilizzare l'opinione pubblica al fine di proteggere le vittime indifese ed ingenue, obbiettivo prediletto dei mistificatori senza scrupoli.

La signora Rita, 70 anni, stava passeggiando per il centro di Marigliano, quando è stata avvicinata da due individui,  che l'hanno salutata affettuosamente, come fossero di famiglia, spacciandosi per avvocati amici del figlio. I due balordi le hanno riempito la testa di chiacchiere, confondendola a tal punto da farle perdere il contatto con la realtà. La donna è stata circuita fino al punto di lasciarsi convincere a salire in auto con i truffatori per farsi accompagnare a casa a prendere il bancomat, con il quale prelevare la somma di denaro, circa 700 euro, che i finti avvocati avevano richiesto per “aggiustare un guaio” commesso dal figlio. Giunta a casa per prendere il bancomat, i due mascalzoni travestiti da amici hanno in qualche modo convinto la donna a farsi consegnare anche il cellulare, per evitare che potesse effettuare o ricevere qualche telefonata dai suoi congiunti e raccontare ciò che stava accadendo. Dopo aver preso il bancomat, la signora Rita è risalita in auto con i suoi aguzzini e si è lasciata accompagnare in Posta dove ha prelevato circa 700 euro, che ha poi candidamente consegnato nelle mani dei due disgraziati.

L'anziana donna si è resa conto del grave raggiro di cui era stata vittima solo quando, facendo rientro a casa, ha raccontato tutto ai familiari, che ovviamente erano all'oscuro dell'intera faccenda. Non c'era stato nessun guaio da aggiustare né tanto meno amici inviati a ritirare il denaro per loro conto. Immediata la denuncia ai carabinieri della locale stazione, i quali, raccolto tutti gli elementi necessari, sono ora sulle tracce dei truffatori. La comunità e i familiari della vittima sono rimasti sconcertati ed increduli dinanzi alla sfrontatezza e alle doti ipnotiche messe in campo dagli impostori per circuire e quasi porre sotto incantesimo la povera vittima.

 Monica Cito

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



MM_Mariano
test 300x250
In Evidenza
test 300x250