Nola, timore nuovo centro commerciale: trema il commercio locale

Vincenzo Esposito

NOLA – Arriva in consiglio una questione particolarmente delicata e sentita in città per gli effetti che potrebbe avere  sull’intero commercio cittadino: si discuterà nel pomeriggio di una variante urbanistica relativa allo spazio in cui è situata la Caserma Cesare Battisti.
 
Preoccupati per il possibile cambio di destinazione d’uso, soprattutto i commercianti che, attraverso l’Aicast, hanno manifestato le proprie perplessità. Sul tavolo una situazione che vede già in sofferenza i tanti esercizi presenti nel centro cittadino che, già in precedenza, hanno manifestato più volte il disappunto per l’assenza di un piano commercio che potesse risollevarne le sorti.
 
Il cambio di destinazione d’uso, la creazione di un nuovo centro commerciale proprio all’esterno della città (ipotesi più discussa in questi giorni), potrebbe significare il colpo definitivo ad una situazione già di estrema precarietà.

“Il rischio che paventiamo – scrivono dall’Aicast – è il trasferimento della zona commerciale in un luogo più facilmente raggiungibile con mezzi di locomozione privati, perché dotato di parcheggio estremamente comodo. Il trasferimento delle attività commerciali implicherebbe un danno ulteriore alla città in termini di ulteriore svalutazione del valore degli immobili del centro storico ed il corrispondente ulteriore impoverimento dei proprietari degli immobili, con ripercussioni notevoli sull’economia della città tutta, e un concreto rischio chiusura delle attività commerciali presenti sul territorio comunale”. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Vincenzo Esposito >>




Articoli correlati



Altro da questo autore