San Paolino riconosciuto patrono secondario in Campania

Vincenzo Esposito

NOLA - Dal prossimo 22 giugno San Paolino di Nola sarà celebrato in tutte le diocesi della Campania con il grado di memoria obbligatoria. La Congregazione per il culto divino e la disciplina dei sacramenti ha, infatti, accolto la richiesta di riconoscimento del santo vescovo nolano come patrono secondario della Regione ecclesiastica campana, presentata dal presidente della Conferenza episcopale campana, il cardinale Crescenzio Sepe.

“Sono grato al cardinale Sepe e a tutti i vescovi della Campania – ha dichiarato il vescovo di Nola, monsignor Beniamino Depalma – per aver presentato quest’importante richiesta e alla Congregazione per averla accolta. San Paolino che fu politico, intellettuale, artista, pastore e servitore dei poveri interceda per noi e ci aiuti a lavorare perché la Campania diventi nuovamente la regione felice che lui amò”. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Vincenzo Esposito >>




Articoli correlati



Altro da questo autore