Marigliano, ripetitore in via Michelangelo Luongo: residenti chiedono accesso agli atti

Vincenzo Esposito

MARIGLIANO – “Torno a casa e dal mio balcone trovo una nuova veduta..una vera e propria spada conficcata nel cuore di chi ha visto e subito le conseguenze di un territorio sin troppo violentato”. E' una delle prime testimonianze raccolte in merito all’installazione di un ripetitore di telefonia mobile in via Michelangelo Luongo.
 
Ben visibile dalle abitazioni dei residenti di zona, l’antenna è divenuta subito oggetto di curiosità a mezzo social. Dai punti interrogativi è nata la protesta vera e propria da parte dei residenti, preoccupati per gli effetti sulla salute dovuti alla nuova installazione.

L’azione si è tradotta in una richiesta, sottoscritta da decine di residenti, di accesso agli atti in questione : “La richiesta di accesso è motivata dalle legittime preoccupazioni per la tutela della salute pubblica e privata, attesa la ridotta distanza della suddetta installazione dalle abitazioni e proprietà degli scriventi oltre che la vicinanza ad aree sensibili quali spazi ricreativi e ludici per bambini, luoghi di culto, chiese e palestre disciplinate in materia dal DPCM 8 Luglio 2003” .

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



ambiente300x600-2
test 300x250
In Evidenza
test 300x250