Nola, morta Bianchina. L'appello: "Seppelliamola in città"

Vincenzo Esposito

NOLA – Un brutto risveglio per chi vive abitudinariamente il centro cittadino: questa mattina Bianchina, nota “amica a 4 zampe” del centro storico bruniano, è stata trovata morta nei pressi del Teatro Umberto.
 
Un problema, quello del randagismo, a cui si era posto rimedio in questo caso con la partecipazione di tutti. I tanti esercizi commerciali presenti in Corso Tommaso Vitale e tanti cittadini affezionati a Bianchina l'avevano adottata e le portavano da mangiare. Un gesto di solidarietà quotidiano che le ha permesso di vivere durante questi anni,  rendendole la vita quanto meno possibile disagiata.

Dalla stessa Nola è partita ora una richiesta importante: “Facciamola seppellire in città”.  Un modo per dare dignità a chi  è diventata molto più di  una semplice amica a 4 zampe,  a chi negli anni è diventato un  “simbolo” della strada e di Piazza Duomo. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Vincenzo Esposito >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



ambiente300x600-2
test 300x250
In Evidenza
test 300x250