Avellino, cintura al collo della zia per ottenere denaro: arrestato 26enne

Vincenzo Esposito

AVELLINO – Ancora un caso di violenza domestica: la motivazione è riconducibile ad una richiesta di soldi che ha portato l’aggressore, un 26enne di Avellino, ad usare le “maniere forti” nei confronti di una propria parente.
 
Dopo aver picchiato la zia, le ha stretto una cintura intorno al collo minacciandola di morte con un coltello a serramanico: voleva costringerla a consegnargli del denaro. Il peggio è stato evitato dall’intervento dei Carabinieri.
 

L'aggressore è stato disarmato ed arrestato. Dalle indagini è emerso, che l'episodio non era stato un caso isolato: già nel recente passato, il giovane aveva aggredito sua zia, con la quale convive, per ottenere somme di denaro sempre più consistenti. Sarà giudicato con la formula del rito direttissimo dal tribunale di Avellino. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Vincenzo Esposito >>




Articoli correlati



Altro da questo autore