Pompei, 47enne di Casalnuovo minaccia di far esplodere ristorante

Vincenzo Esposito

Pomeriggio di terrore nei pressi del sito archeologico

POMPEI – Pomeriggio di terrore nei pressi del prestigioso sito archeologico campano. Il tutto è avvenuto intorno alle ore 16:00. all’interno del ristorante “Tiberius”, proprio di fronte alla “Villa dei Misteri”.
 
Un uomo, A.R., 47enne di Casalnuovo, incensurato, è entrato armato di coltello all’interno del ristorante e si è barricato in cucina, minacciando di fare esplodere il locale con il gas.
 
Una ventina di persone prese in ostaggio, tra cui un gruppo di turisti stranieri, dall’uomo che è stato subito identificato: un’ex dipendente Alenia, licenziato dall’azienda ed in cura presso l’Asl di Casalnuovo.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, insieme alle forze dell’ordine ed i vigili del fuoco: dopo circa mezz’ora l’uomo è stato convinto ad uscire, ed immediatamente arrestato. Per fortuna tutti sono usciti illesi da questa spaventosa vicenda. 

foto d'archivio

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore