Il Comitato acqua pubblica contro il nuovo progetto Gori

Vincenzo Esposito

“Generazione Acqua: Sprechi Zero”. Concorso “CIAK, SI RISPARMIA”

NOCERA INFERIORE – Liquidazione della Gori e pubblicizzazione del servizio idrico: restano questi gli assi portanti dell’azione condotta dal Comitato Acqua Pubblica che continua a chiedere, dopo le numerose manifestazioni pubbliche ed i dibattiti, il rispetto dell’esito referendario in tema. Una questione che, spiegano da Nocera Inferiore, necessita di un’ulteriore mobilitazione. Riportiamo la lettera diffusa:
 
“La GORI Spa ha intrapreso una campagna capillare di incontri con le scuole elementari, soprattutto dell’Agro Nocerino-Sarnese. In particolare a Nocera Inferiore è stato stretto un sodalizio con il III circolo didattico. Detta campagna è pubblicizzata in pompa magna anche sul sito della stessa società e, tra le altre cose, ha anche l’obiettivo di far produrre piccoli spot ai bambini, tra cui sceglierne uno che diventerà quello ufficiale dalla GORI Spa.
 
Attaccano dal Comitato in merito all’operato della società nella Gestione del Servizio Idrico Integrato, ribadendo come “Il suo consenso sul territorio è ormai ai minimi termini e l’unica prospettiva di una siffatta società è la sua Liquidazione, con il passaggio della gestione del Servizio Idrico ad un Soggetto Pubblico e Partecipato, Solidale ed Efficiente.
 
I progetti con le scuole sono, per la GORI, solo una operazione di maquillage: recuperare il consenso sul territorio “utilizzando” in modo ambiguo i bambini delle scuole elementari, sviluppando temi generali e apparentemente condivisibili quali il risparmio idrico. Certo occorre lavorare su questo “diritto” fondamentale nelle Scuole, ma non possiamo demandare alla Gori Spa tale compito di informazione e formazione, ci sono tante sensibilità all’interno e all’esterno delle nostre Scuole nel nostro territorio”.
 
Quindi l’invito alle scuole che hanno già sottoscritto i progetti con Gori a disdire l’impegno, richiesta allargata anche alle istituzioni locali –“Al Sindaco e all’Amministrazione Comunale di Nocera Inferiore e degli altri Comuni dell’Agro e dell’Ato3, affinché si pronuncino pubblicamente sulla inopportunità da parte delle scuole di stipulare tali progetti con GORI SpA. Altresì chiediamo ai Dirigenti e ai Responsabili degli organi scolastici di concordare con i Comitati Civici del nostro territorio, dei momenti di confronto sulla problematica specifica del Bene Acqua e della sua gestione ed in generale anche sulla Ripubblicizzazione del Servizio Idrico Integrato che, con sinergia con tante realtà, già si sta percorrendo nel nostro comprensorio”.
 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Vincenzo Esposito >>




Articoli correlati



Altro da questo autore