Nola, Mettete fiori nei vostri cannoni : ecco l’ordinanza antibotti targata Maiello

Nicola Riccio

Con l’ Ordinanza Dirigenziale n. 46 del 20 dicembre 2015, il Comandante Col. Maiello Luigi del Corpo della Polizia Municipale di Nola, vieta la vendita ambulante e temporanea di artifici pirotecnici di ogni tipo. --- VIDEO ---

NOLA – “ Cipolle e tracche non sono giocattoli, è materiale esplosivo ed hanno la potenza di veri e propri ordigni bellici". Questo l’incipit del Comandante Col. Dr. Maiello Luigi del Corpo della Polizia Municipale di Nola che commenta il provvedimento “ antiBotti” che porta la sua firma. “Non è un’ordinanza simbolica come quella del vietare lo sparo degli artifici nella nottata tra il 31 ed il 1° gennaio, che appare misura inutile perché difficilmente contrastabile , nessuno è in grado di controllare in quella notte” . Dal 20 dicembre, data in cui è stata pubblicato il provvedimento, su tutto il territorio del Comune di Nola è fatto divieto il rilascio delle autorizzazioni temporanee finalizzate alla vendita di prodotti pirotecnici anche relativamente agli artifici "ex declassificati" nei giorni delle festività Natalizie e nei giorni del 31 Dicembre e 1 gennaio di ogni anno .

Obiettivo del Comandante Maiello : Prevenzione. “ In occasione delle festività natalizie e di fine anno, - recita l’ordinanza - si assiste all’increscioso sorgere sul territorio comunale di “piccole attività” di vendita al dettaglio di materiali pirotecnici, abitualmente stanziate in precarie baracche lignee o in lamiera collocate sui marciapiedi e lungo i margini delle strade, dove dovrebbero essere posti in vendita esclusivamente prodotti pirotecnici riconosciuti come “ ex declassificati”. “ Si vuole così impedire da una parte la vendita indiscriminata a bambini e , dall’altra, prevenire un fenomeno diffuso a Napoli e provincia, ovvero che sotto le baracche si vendano veri e propri ordigni con una potenza distruttiva importante, che hanno poco o nulla a che fare con i sani festeggiamenti per il nuovo anno.” Baracche spesso presidio di criminalità organizzata.

Non solo il lavoro della Polizia Municipale di Nola mira alla sicurezza , la quiete dei cittadini e l’incolumità dei consumatori, specie dei minori, ma vuole contrastare le attività illegali di produzione, deposito e vendita di materiali esplodenti dove i soggetti addetti alla vendita sia in forma ambulante e temporanea possono facilmente coinvolgere elementi della criminalità comune ed organizzata. Sanzioni amministrative da Euro 25,00 ad Euro 500,00 oltre alla sanzione accessoria del sequestro amministrativo della merce posta in vendita sono le misure e gli strumenti che la Polizia Municipale potrà mettere in atto per contrastare l’inosservanza dell’ordinanza .

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Nicola Riccio >>




Articoli correlati



Altro da questo autore