Avella in lutto: è morto Padre Federico D’Andrea.

Antonio Buonfiglio

 Nella tarda mattinata di oggi, mercoledì 23 dicembre 2015, presso il Convento "SS.ma Annunziata" di Avella (AV), dopo una lunga malattia, si è spento il Parroco del Convento dei Frati Francescani, Padre Federico D’Andrea.
La comunità di Avella, addolorata, si prepara a dare l’ultimo saluto ad un uomo che ha fatto della sua vita un continuo e costante impegno per il prossimo e i più deboli; un uomo che ha amato tantissimo Avella ed è stato amato tantissimo dalla comunità avellana. Lo stesso parroco, prima di morire, ha chiesto ai suoi confratelli di poter trascorrere gli ultimi giorni della sua vita terrena nel convento di Avella e di essere seppellito nel cimitero di Avella.
Al Convento questa sera alle 18.00 è stata celebra una Santa Messa in memoria del parroco. Il rito esequiale, presieduto dal Ministro provinciale M. R. Fr. Sabino Iannuzzi, si terrà domani giovedì 24 dicembre 2015, alle ore 10.30, presso la Chiesa conventuale “SS.ma Annunziata” di Avella (AV).
Tanti i fedeli che in queste ore stanno portando l’ultimo saluto al servo di Dio.

Accanto ad una grande testimonianza francescana, ci ha lasciato varie pubblicazioni storico-religiose; tra queste "Il Convento di San Giovanni del Palco di Taurano", datata 2007.

Biografia
Fr. Federico D’Andrea, nasce a San Bartolomeo in Galdo (BN) il 30 agosto 1943, al fonte battesimale gli viene dato il nome di Antonio.
Il 2 ottobre del 1953 è ammesso al Collegio Serafico di Airola ed il 29 settembre 1959 a Vitulano, indossato l’abito della prova, inizia l’anno di Noviziato, con il nome di Fr. Federico. L’1 ottobre dell’anno successivo emette la prima professione religiosa.
Il 2 febbraio 1966 consacra totalmente la propria vita al Signore con la professione solenne nella Basilica “Le Grazie” di Benevento ed il 29 aprile dell’anno successivo, sempre in Benevento, è ordinato presbitero per l’imposizione delle mani e la preghiera di consacrazione di S. Ecc. Mons. Raffaele Calabria, Arcivescovo di Benevento.
L’esperienza religiosa di Fr. Federico è stata caratterizzata soprattutto nell’impegno a favore dei giovani nella formazione e nella prevenzione.
Dopo aver completati gli studi di Licenza in Teologia presso la Pontificia Facoltà teologica di Napoli (1969) ed aver conseguito la Laurea in Lettere e Filosofia presso l’Università Federico II sempre del capoluogo campano (1974), inizia presto la sua attività di insegnante di Lettere nelle Scuole statali (Sperone, Secondigliano e Caivano), che svolgerà fino al 1990. Successivamente è docente anche presso lo Studio Francescano Interfamiliare di Nola e Liveri.
Dal 1985, poi, Fr. Federico ha dedicato il suo impegno nell’Associazione “Il Pioppo”, operante soprattutto sul territorio napoletano con attività indirizzate all’accoglienza, il recupero ed il reinserimento sociale di ex tossicodipendenti, minori e giovani a rischio di devianza. Dal 1985 al 1998 è responsabile dell’Accoglienza e dei rapporti con le famiglie; dal 1998 al 2002 ne è il Presidente e Rappresentante legale. Successivamente, e fino a quando le condizioni di salute glie lo hanno permesso, ha continuato a svolgere in essa attività a servizio della formazione degli operatori e degli utenti. (Fonte: http://ofm.sannio-irpinia.org/).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore