Marigliano, ritrovate le Lim rubate all' I.C. Pacinotti

Redazione

Rinvenute anche 9 biciclette rubate nelle scorse settimane ad un rivenditore di Pontecitra. --- Le immagini del furto ---

 Marigliano- Momenti di gioia e gratitudine all'istituto comprensivo “Pacinotti” di Pontecitra, i carabinieri della locale stazione restituiscono 5 Lavagne interattive multimediali, trafugate dalla scuola lo scorso maggio, insieme ad altro materiale informatico. E' giunta come un dono di Natale, per la dirigente scolastica e il personale docente, proprio durante l'ultimo giorno di lezione prima delle tanto attese vacanze natalizie, la notizia del ritrovamento delle Lim, effettuato in uno spazio comune dell'isolato 08 del popoloso quartiere di Pontecitra, insieme ad altra merce rubata, per un valore totale di circa 22mila euro.

IL FURTO
Il furto del material
e informatico, sei Lim ed alcuni proiettori, era stato effettuato da ignoti una notte dello scorso maggio, quando i ladri si introdussero di soppiatto all'interno del plesso scolastico forzando alcune porte finestre poste al pian terreno, e mettendo fuori uso il sistema di allarme sabotando tutto l'impianto.
Quattro lavagne elettroniche, però, furono ritrovate l'indomani nei corridoio. I ladri scipparono letteralmente una porta di ferro dal muro pensando che desse accesso ai laboratori informatici, scoprendo con rammarico che invece si trattava solo di uno sgabuzzino per la custodia dei detersivi. Non risparmiarono neppure la segreteria, tentatato di aprire la cassaforte, in cui erano custodite le chiavi dei laboratori d'informatica, senza raggiungere però lo scopo. I carabinieri di Marigliano avviarono immediatamente le indagini.

IL RITROVAMENTO
Da quella notte sono trascorsi 7
mesi, ma i carabinieri agli ordini del comandante Raffaele Di Donato, non hanno mai smesso di cercare la refurtiva ed identificare i responsabili. Numerose le esortazioni sia ai genitori degli alunni che agli abitanti onesti del quartiere, ad abbattere il muro dell'omertà e trovare il coraggio di denunciare, anche in maniera anonima i malfattori affinché il materiale informatico potesse essere ritrovato e restituito alla collettività. Finalmente una telefonata anonima ieri mattina, ha indicato ai militari il nascondiglio in cui era stata stipata la merce trafugata.

Proprio mentre il comandante Di Donato, teneva una lezione di legalità nella medesima scuola oggetto del raid, i suoi uomini rinvenivano in un sottotetto comune, nell'isolato 08, 5 delle 6 lavagne rubate, valore complessivo circa quattromilacinquecento euro. Insieme alle lavagne i carabinieri hanno rinvenuto anche 9 biciclette rubate nelle scorse settimane ad un rivenditore di Pontecitra. Oltre alle bici, alcuni compressori ed altri attrezzi utili alla manutenzione delle due ruote. Valore complessivo della refurtiva circa 22 mila euro.

Le lavagne sono state restituite alla scuola con grande gioia e gratitudine della dirigente, del personale scolastico e dei bambini che hanno appreso la notizia direttamente dal comandante. Anche le biciclette e le attrezzature sono state restituite all'avente diritto. Intanto proseguono le indagini er identificare i ladri ed assicurarli alla giustizia.

Monica Cito

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore