Caivano, cocaina al "Parco Verde": in manette nonna e nipote

Redazione

CAIVANO - Una 70enne, con la complicità di un nipote, deteneva cocaina nella sua abitazione, per conto di un’organizzazione criminale che gestisce l’illecito mercato dello spaccio di droga nel Parco Verde in Caivano (NA).
 
Gli agenti del Commissariato di P.S. “Afragola”, nell’ambito di specifici servizi, per il contrasto dell’illecito mercato dello spaccio di stupefacenti, hanno fatto irruzione nell’abitazione di Anna Zaino, coabitante con il nipote Fabio Masi di 21 anni, per effettuare una perquisizione.
 
In un piccolo vano tappezzato con del polistirolo, ricavato sotto la plafoniera installata al soffitto di una camera, adibita a deposito di masserizie, i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato 12 involucri in cellophane, contenenti 189 grammi di “cocaina” ancora da tagliare ed un bilancino di precisione.
 

Nella camera in uso al 21enne, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato la somma di €.270,00. Masi, risulta essere il figlio di un noto pregiudicato della zona ed il fratello minore è stato arrestato, qualche anno fa, sempre per reati inerenti la droga. Nonna e nipote, sono stati arrestati dai poliziotti e sottoposti alla detenzione domiciliare. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore