Casalnuovo, 12enne prelevata d'urgenza da scuola per paratifo

Rosanna Sanseverino

Casalnuovo – Ed ecco il ritorno della “malattia delle mani sporche”. L’alunna 12enne della scuola media Ragazzi D’Europa di Casalnuovo  ha contratto il paratifo.  I genitori  hanno ritirato, allarmati, i loro figli da tutti i plessi del paese: 400 ragazzi e le scuole disertate. I genitori oltre ad essere preoccupati sono anche adirati dal fatto che questa notizia è stata taciuta dall’Asl e appresa in secondo momento grazie alla voce diffusasi nel circondario secondo cui la ragazza ne sarebbe affetta dal 30 ottobre e da allora ricoverata in ospedale.

Tutti sanno che seppur si tratti di una malattia facilmente curabile, essa è dovuta principalmente alla scarsa igiene, ed ecco che altro motivo di protesta per i genitori è la condizione in cui versano le scuole. Qui ieri la ditta di pulizie ha fatto gli straordinari per disinfettare le classi, i banchi, i pavimenti, i bagni. Nonostante ciò il preside, Claudio Mola, sulla base delle indicazioni date dall’ufficio distrettuale di prevenzione dell’Asl Napoli 2 Nord, non ha ritenuto opportuno far evacuare la Ragazzi D’Europa chiudendola provvisoriamente.

Il sindaco, Massimo Pelliccia è stato immediatamente allertato e si è consultato con il pediatra locale Antonio Pelliccia, ex direttore della pediatria dell’ospedale Annunziata di Napoli, secondo cui la prevenzione migliore in questi casi è lavarsi frequentemente le mani tenendo gli ambienti, tutti gli ambienti chiusi che si frequentano solitamente, molto puliti. Resta il problema delle ditte di pulizia che vincono gli appalti del Provveditorato sempre più al massimo ribasso, condizioni che non garantiscono una pulizia efficace delle scuole.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250