Marigliano, continua la raccolta del sangue a San Vito

Redazione

MARIGLIANO - Domenica 8 novembre una puntuale azione dei NAS ha bloccato una meritoria raccolta del sangue, che da più di trent’anni si tiene nel convento di San Vito, organizzato dal MA.S.C.I. Marigliano, Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani, e dall' A.V.I.S, Associazione Volontari Italiani Sangue, per la mancanza di una banale autorizzazione della Regione Campania, comunque richiesta da settimane.

Il pronto intervento delle forze dell’ordine ha portato alla denuncia del responsabile dell’AVIS, ma non al sequestro delle 48 sacche di sangue, consegnate regolarmente dal personale dell’Associazione al Policlinico di Napoli.

Dispiaciuto il commento d
el magister Raffaele Spera, che a nome di tutto il Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani, esprime il suo disappunto:” Sono 33 anni che ininterrottamente il Masci effettua, con spirito di sacrificio, questo servizio di puro volontariato alla collettività. Mai, ripeto mai, ci siamo sentiti tanto umiliati e mortificati a causa della mancanza di un pezzo di carta, in quanto l’emoteca era operativa”.

Domenica, comunque, come già e stato mercoledì scorso, la raccolta del sangue continua normalmente dalle ore 8:00 alle ore 12:00, con un emoteca completa di tutte le autorizzazioni. A chi dà fastidio, in proposito, l’impegno del Masci in città?

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore