Terrore in Francia

Anna Filannino

La nazione è sotto attacco

Momenti di paura in Francia, l’esagono è nell’occhio del mirino. L’AFP ha dichiarato che finora circa 30 persone hanno perso la vita negli attacchi parigini consumatisi nelle ultime.

Vari bersagli colpiti quasi contemporaneamente. Primo tra tutti il Bataclan – una grande sala per spettacoli  situata nell’XI arrondissement-.  Alcune persone presenti nella sala sarebbero state prese in ostaggio.  Uno dei testimoni ha affermato: “Siamo riusciti a scappare, c’era sangue ovunque” – questo è quanto riportato dal giornale francese Le Figaro..

 Anche rue de la Fontaine au roi, è stata teatro di una sparatoria; due impiegati del Mc Donald’s situato all’angolo della strada hanno raccontato all’inviato del Figaro, Paul de Coustin, che l’attacco  è durato circa 1 minuto e 30. Stesso scenario nefasto a rue de la Charonne; gli spari che si sono protratti per un lasso di tempo  compreso tra un minuto e 30 e tre minuti. I testimoni raccontano che la maggior parte degli ospiti del ristorante “La Belle équipe” – a seguito delle raffiche di proiettili che hanno raggiunto la massa ignara dell’agguato in corso – era  a terra.

 La situazione è critica. Si è registrato un nuovo attacco pochi minuti fa nel quartiere Halls di Parigi. La città è in ginocchio. Le forze armate ed i soccorsi stanno lavorando a ritmo serrato per ristabilire l’ordine ed aiutare le vittime ed i loro familiari.

 Gli esponenti del panorama politico francese hanno immediatamente espresso il loro stupore ed il loro cordoglio per i familiari delle vittime. I social network sono pieni di messaggi di rabbia, solidarietà per i caduti ed i loro parenti, ed anche di interrogativi a cui, per il momento non è possibile rispondere.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore