Nola, un giglio "fuori stagione" scatena la rabbia dei nolani

Vincenzo Esposito

NOLA – Succede in via Saccaccio dove un giglio in costruzione ha suscitato le polemiche dei cittadini bruniani. Una situazione “anomala”: abbiamo più volte raccontato della protesta partita da Nola in merito alla salvaguardia della propria Festa. Di solito le accuse erano però rivolte ad alcuni dei comuni limitrofi, e non, nel non rispetto di un protocollo firmato per salvaguardare la tradizione insignita del Sigillo Unesco.
 
Questa volta il “conflitto” nasce all’interno del territorio cittadino. Un giglio “fuori stagione” investito da critiche pesanti, ilarità, e sopratutto da richieste di tutela del proprio patrimonio. Chi vigila? Esiste un ente predisposto alla tutela della Festa, diventata patrimonio Unesco? Esistono norme e sanzioni per chi opera in questo modo?.

Le accuse sono indirizzate principalmente all’amministrazione comunale ed alla Fondazione Festa dei Gigli, ente predisposto,  già al centro di numerose polemiche in precedenza (annunciati per settembre la pubblicazione dei bilanci, l’incontro con il direttore artistico Apolito. Al momento nessuna notizia). Si attendono ora provvedimenti sul caso specifico di via Saccaccio. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Vincenzo Esposito >>




Articoli correlati



Altro da questo autore