Marigliano, i frati di San Vito sprangano i cancelli del piazzale. Colpa dei bivacchi

Redazione

MARIGLIANO - Cancelli chiusi a San Vito di notte. Auto rimaste chiuse nel piazzale. Automobilisti impossibilitati a prendere le proprie vetture. I frati chiudono il piazzale e dal pulpito lanciano il monito contro i bivacchi a base di alcolici e le coppiette alla ricerca di intimità. La notizia è sulla bocca di tutti i fedeli che erano presenti in chiesa quando è stata fatta la denuncia, "Il piazzale è proprietà privata e di sera resterà chiuso", afferma frate Salvatore Vilardi.

Alle 22:30 saranno chiusi i cancelli con i telecomandi a distanza e non ci sarà più tolleranza, anche se qualcuno dice che ci sono state anche ritorsioni con la rottura delle fotocellule. Scattano le polemiche di alcuni residenti che in mancanza di parcheggi utilizzavano il piazzale come area di sosta notturna: “Non ci stiamo a essere colpevolizzati - sostiene Sebastiano Iossa che abita su Corso Vittorio Emanuele- Per colpa di gente incivile e maleducata siamo stati tutti penalizzati. Abbiamo sempre utilizzato il sagrato per parcheggiare l’auto è vero, perché sapevamo che l’area antistante la chiesa fosse di proprietà del Comune. Bisogna risolvere la questione una volta e per tutte con documenti alla mano”.

Gli abitanti della zona, che fino a poco tempo fa usufruivano del piazzale, ci spiegano che nel 1866, anno l’ordine francescano fu soppresso e tutti i beni mobili e immobili furono incamerati al Demanio dello Stato, che poi provvide già nel 1868 a trasferirli al Comune di Marigliano. Mentre, però, il convento nel 1899 fu riacquistato dai Francescani, la chiesa di San Vito e il cosiddetto «Giardino di San Vito» rimasero in proprietà rispettivamente al Comune di Marigliano e al Demanio.

Nel 1901 il Comune di
Marigliano affidò in gestione la chiesa di San Vito con tutto il suo patrimonio artistico, riservandosene la proprietà, ma del piazzale e del giardino si stanno cercando gli atti. E c’è già qualcuno che giura che nella vicenda ci potrebbero essere nuovi colpi di scena. Secondo i frati francescani oltre al convento anche la chiesa nel 1920 sarebbe stata acquistata dall' ordine

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore