Napoli, segregata in casa insieme alla figlia: arrestato l’ex compagno

Vincenzo Esposito

NAPOLI – L’intervento dei Carabinieri nel Rione Traiano ad interrompere l’incubo: la donna, insieme alla figlia ed alla nipote (entrambe minorenni) era stata chiusa in casa con tanto di catena e lucchetto alla porta. A blindare le tre in casa, l’ex compagno della donna, 44enne del posto già agli arresti domiciliari ed ora accusato di evasione, sequestro di persona e atti persecutori.

Liberata dall’insostenibile situazione, la donna ha confessato ai militari il timore per la propria incolumità. Un clima di terrore perpetuo: tra le minacce ricevute anche quella di sfigurarle il volto con l’acido.  

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Angelo Bruscino
test 300x250
In Evidenza
test 300x250