Pomigliano, dramma della povertà

Redazione

Una famiglia di disoccupati occupa la scuola elementare plesso Ponte

POMIGLIANO -  Marito e moglie, disoccupati con quattro figli, lasciano la casa, che è  senza acqua,  sistemandosi nel plesso Ponte, abitazione che il custode aveva abbandonato da tempo per un altro alloggio.

Un’azione improvvisa, avvenuta domenica mattina e scaturita dal fatto che il proprietario dell’appartamento per il quale non potevano più pagare l’affitto, che abitava a poca distanza, gli ha tolto l’acqua, staccando il tubo dal contatore.
 

Il marito di Giuseppina si chiama Angelo Di Marzo. I due hanno quattro bambini, di 11, 10 e 7 anni e il più piccolo ha appena 8 mesi. Angelo è uno stuccatore, ma non trova più lavoro .

Rosanna Sanseverino

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore