Caivano, folla aggredisce gli agenti per far fuggire un arrestato

Redazione

Era stato sorpreso dalla Polizia di Stato, mentre nascondeva armi e munizioni in un tombino

CAIVANO - Trovate nel Parco Verde di Caivano, ieri pomeriggio, due pistole e 45 cartucce dagli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Afragola.

Il rinvenimento è avvenuto nella adiacenza dell’Isolato B4/4, dove un uomo era stato visto armeggiare vicino un tombino adiacente l’edificio. Insospettiti dal suo comportamento, i poliziotti si sono avvicinati per controllare cosa stesse facendo e hanno scoperto che all’interno del tombino vi era borsello contenente armi. L’uomo, scoperto, ha reagito percuotendoli con calci e pugni per poi darsi alla fuga verso l’Isolato A. All’interno del borsello c’erano, infatti, un pistola semiautomatica S&W calibro 9X21, una rivoltella calibro 6 mm e 45 cartucce G.F.L.

L’ uomo è stato raggiunto dai poliziotti nei pressi dell’Isolato A5/6. Ma mentre stavano per condurre il fermato verso l’autovettura per poi portarlo in Commissariato, una folla di circa 50 persone li ha accerchiati e, dopo aver iniziato ad inveire contro di loro e ad incitare l’uomo alla fuga, li ha letteralmente aggrediti colpendoli con calci e pugni. Li hanno poi spintonati ,facendoli cadere al suolo.

L’arrestato è quindi scappato , facendo perdere le sue tracce. Dei poliziotti aggrediti, due sono stati condotti presso il pronto soccorso dell’Ospedale San Giovanni di Dio, dove i sanitari li hanno medicati e giudicati guaribili in 7 giorni. Sono ora in corso le indagini finalizzate all’identificazione ed al rintraccio dell’uomo fuggito.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore