Marigliano: Sicurezza stradale, continua il lavoro della PM

Giuseppe Monda

Introdotti nuovi dispositivi sulla sicurezza stradale, dopo quelli adottati nelle scorse settimane

MARIGLIANO - Vista l’ esigenza di migliorare la sicurezza stradale, particolarmente in ambito urbano, dove si concentra la maggior parte degli incidenti, la Polizia Municipale di Marigliano agli ordini del Comandante Lucio Panico, ha reso prioritaria la definizione di nuovi dispositivi di limitazione della velocità e di regolazione del traffico urbano, in aggiunta a quelli già adottati solo pochi giorni fa in Via masseria Sommese, masseria Spadella e Via Padre Michelangelo B. Longo. 

Con i nuovi dispositivi si pone l’ obbiettivo di raggiungere i risultati già ottenuti  da altri Paesi Europei, ovvero la notevole riduzione del numero dei morti e dei feriti sulle strade e la rimozione di situazioni potenzialmente pericolose, in seguito all’introduzione di elementi di moderazione della velocità. 

Nello specifico il Piano  di Regolamentazione pone i seguenti obbiettivi: il miglioramento della sicurezza delle intersezioni; la moderazione della velocità nel centro e nei quartieri in modo da creare un ambiente di vita sicuro ; la protezione rafforzata della mobilità pedonale. Allo stesso tempo occorre prestare una particolare attenzione ai percorsi scolastici, alle quotidiane passeggiate degli anziani, nonché alle esigenze dei diversamente abili. Gli scolari rientrano nel gruppo dei pedoni che è di gran lunga quello più a rischio.

Ecco dunque dove è stata eseguita la nuova regolamentazione stradale dalla PM di Marigliano come riportato anche nell’ordinanza n°33 del 30/3/2015:

 

  • Via Forno Vecchio : Istituzione senso unico di marcia lungo la direzione di Via F. Vecchio a partire dall’incrocio con Via P. Scisciano, fino all’incrocio con V. ex Circumvesuviana poichè le dimensioni della carreggiata non sono sufficienti a consentire il transito veicolare su due corsie a doppio senso di marcia
  • Via Casafalco : Istituzione del divieto di sosta e fermata sul lato sx del senso unico di marcia, a partire dall’intersezione con Via A. Alise incrocio con Via Casafalco fino all’intersezione con Via Settembrini. Istituzione dei paletti parapedonali H 120 cm in Via Casafalco a partire dall’ incrocio con Via A. Alise lato dx dal Civico n° 1 al civico 23 . Qui si è tenuto a garantire  la sicurezza dei pedoni in quanto detto tratto di strada è privo di marciapiede, nonché le dimensioni della carreggiata non sono sufficienti alla sosta dei veicoli
  • Via Settembrini : Istituzione senso unico di marcia lungo la direzione di Via Settembrini a partire dall’incrocio con Via Casafalco, con direzione fino all’incrocio con Via P. Scisciano poichè anche qui le dimensioni della carreggiata non sono sufficienti a consentire il transito veicolare su due corsie a doppio senso di marcia, senza che si possano evitare pericolosi ingorghi.
  • Via Poerio :Istituzione senso unico di marcia lungo la direzione di Via C. Poerio a partire da Via F. Vecchio fino all’incrocio con Via Settembrini con direzione fino all’incrocio con Via P. Scisciano.
  • Via Alise :Istituzione del divieto di sosta e fermata ambo i lati, a partire dall’incrocio Via A. Alise intersezione Via Casafalco fino all’incrocio con V. ex Circumvesuviana. 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Monda >>




Articoli correlati



Altro da questo autore