Marigliano: il 48enne sfrattato ha trascorso la notte nel Palazzo Comunale

Giuseppe Monda

Vani i tentativi del Commissario e delle Forze dell’Ordine, di convincere l’uomo a cessare la sua protesta. Solo alle ore 13:00 si è convinto a lasciare il Comune

MARIGLIANO - Nestore Esposito il 48enne disoccupato che ieri cosparso di benzina si è barricato nel Palazzo Comunale dopo aver ricevuto un’ordinanza di sfratto, ha trascorso tutta la notte sulle poltrone del Municipio, sorvegliato costantemente da tre uomini della Polizia Municipale di Marigliano agli ordini del comandante Lucio Panico. 

Nel lungo pomeriggio di ieri a nulla sono valsi i tentativi di convincimento dei Carabinieri di Marigliano, al comando del maresciallo Raffaele Di Donato, e dello stesso Commissario Massimo De Stefano, il quale si era reso  anche disponibile a far avere una immediata proroga dei termini di sfratto per ulteriori tre mesi e a trovare nel frattempo una soluzione al suo problema .

L’uomo vorrebbe, invece,  che gli fosse garantita una casa popolare in breve tempo, cosa però improbabile, come ha spiegato lo stesso Commissario,  visti i lunghi iter di assegnazione.

Intanto stamattina, dopo aver passato l'intera notte nel Comune sorvegliato a vista da tre vigili, a Nestore Esposito, ancora sorvegliato dalla PM,  sono state somministrate delle vitamine  dai medici di un’ ambulanza intervenuta   sul posto, poiché da ieri  in segno di protesta, sta portando avanti anche uno sciopero della fame. Alle ore 13:00, però,  rassicurato di nuovo dalle forze dell'ordine e dal commissario , con il fratello e la moglie,   ha lasciato il Comune ed è tornato a casa.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Monda >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



ambiente300x600-2
test 300x250
In Evidenza
test 300x250