Marigliano: sfrattato si cosparge di benzina e si barrica nel Palazzo Comunale

Giuseppe Monda

Minaccia di darsi fuoco a pochi passi dall'ufficio del Commissario, dopo aver ricevuto l'ordinanza di sfratto. - FOTO - VIDEO -

MARIGLIANO  - Alle ore 15 di oggi pomeriggio Nestore Esposito residente in Via San Francesco a Marigliano, con quattro figli,  ha deciso di cospargersi di benzina e di barricarsi nel palazzo Comunale a pochi passi dall’ufficio del Commissario Prefettizio Massimo De Stefano. 

L’uomo di 48 anni è arrivato ad un simile gesto dopo aver perso da poco un lavoro da camionista , ricevendo conseguentemente ordinanza di sfratto dalla sua abitazione entro 3 mesi.

Sul posto è intervenuto personalmente il Comandante dei Carabinieri di Marigliano Raffaele di Donato , che insieme allo stesso Commissario De Stefano hanno cercato di tranquillizzare l’uomo, evitando il peggio, e invitandolo a non aggravare la situazione.(foto copertina) 

Non potete lasciarmi in mezzo ad una strada”, ripeteva Nestore Esposito al Commissario Prefettizio , il quale a sua volta gli ripeteva: “Sono una  persona seria, le dico che lavorerò per cercare una soluzione alla sua situazione, ma lei non la aggravi. Torni a casa e riposi,le garantisco il nostro appoggio ”.

Davanti a quelle parole l’aria minacciosa del quarantottenne è scemata visibilmente. Durante le ore di panico i dipendenti comunali hanno lasciato gli  uffici recandosi nell’atrio è una parola di matrimonio è stata rimandata di un'ora.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Monda >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



ASM G. Menichini
test 300x250
In Evidenza
test 300x250