Politiche giovanili: a Napoli il confronto internazionale tra giovani ed istituzioni

Redazione

In occasione della presentazione del Rapporto annuale delle sue attività Amesci organizza a Napoli, capitale del mediterraneo e culla delle culture, una tre giorni internazionale di lavori sulle politiche giovanili.

NAPOLI - Dal 24 al 26 Marzo a Città della Scienza si svolgerà con le più moderne metodologie europee quali Open Space Tecnology (OST), Focused Conversation, Future Search Conference e Dialogo Strutturato un confronto tra istituzioni, stakeholder e giovani.

Le attività saranno divise in 6 focus group e in momenti di restituzione plenaria: centrali saranno i temi della partecipazione, del volontariato,nonché il rapporto fra queste esperienze con la formazione e gli apprendimenti, l’acquisizione e la certificazione delle competenze, la spendibilità nel mondo del lavoro.
Grazie alla presenza di organizzazioni provenienti da 16 paesi esteri l’evento rappresenterà un momento culturale internazionale, di scambi ed elaborazione di buone pratiche, di programmazione di interventi e progetti transnazionali di breve e medio periodo.

Saranno presenti, tra gli altri, il Sottosegretario Luigi Bobba, il Capo Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, gli Assessori regionali Severino Nappi e Bianca D’Angelo, l’Assessore ai giovani del Comune di Napoli Alessandra Clemente, Don Luigi Merola. E ancora dirigenti delle strutture nazionali, regionali e locali che si occupano di politiche giovanili, lavoro, formazione, pari opportunità, insieme ad università, imprese e associazioni del terzo settore. Ma soprattutto ci saranno le centinaia di ragazze e ragazzi che in queste settimane sono stati i protagonisti degli incontri che Amesci ha organizzato su tutto il territorio nazionale per attivare un primo livello di discussione sui topic del Meeting.

L’Amesci International Meeting non è solo un’occasione di confronto tra giovani e mondo adulto, ma rappresenta un’opportunità di accedere a borse formative per acquisire competenze e capacità di essere, o candidarsi ad essere, attori di uno sviluppo sociale e economico del nostro Paese. I partner del meeting hanno infatti messo a disposizione 213.000 euro per 113 borse formative in settori come quello dell’inclusione sociale, progettazione sociale ed europea, Business Planning e altri.

L’evento partenopeo ospiterà, inoltre, l’assemblea costituente di AIM - Amesci International Movement, una rete europea che coinvolge organizzazioni di 16 Paesi che da anni sviluppano, insieme, politiche di cittadinanza dei giovani attivando i principali programmi nazionali e comunitari dedicati alla partecipazione, alla formazione e all’istruzione, agli apprendimenti non formali e all’empowerment, alla mobilità e all’entrepreneurship.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



ASM Service Mercedes Benz Marigliano
test 300x250
In Evidenza
test 300x250