Gori: l'ordinanza del Comune di Brusciano priva di qualsiasi fondamento morale e legale

Redazione

il Comune aveva vietato alla GORI di staccare l’acqua agli utenti sul proprio territorio

BRUSCIANO - Non si è fatta attendere la risposta della Gori all'ordinanza dell'Amministrazione comunale, che vietava i distacchi dell'acqua agli utenti  sul territorio del Comune di Brusciano. "Grazie al Bonus Idrico istituito dall’Ente d’Ambito Sarnese Vesuviano, a partire dalla prossima fatturazione utile emessa da GORI, 177 famiglie di Brusciano riceveranno un rimborso annuale, pari all'importo relativo a 80 litri al giorno su base annua per ciascun componente del nucleo familiare. In questo modo, diverse famiglie azzereranno quasi completamente i corrispettivi annuali per il servizio idrico integrato. I beneficiari hanno presentato domanda all’ufficio Servizi Sociali del Comune di Brusciano che ha poi trasmesso a GORI l’elenco degli aventi diritto in relazione all’anno 2014. Analoga iniziativa è già stata deliberata dall’Ente d’Ambito Sarnese Vesuviano anche per il 2015". Queste le prime parole dell'azienda Gori in una lettera in risposta all'ordinanza del sindaco Giosy Romano.

" Per tali motivi,  - continua la GORI - si ritiene ingiustificabile e comunque priva di qualsiasi fondamento morale e legale l’Ordinanza del Comune di Brusciano annunciata dagli organi di stampa (e, allo stato, mai notificata), che intende vietare alla GORI di procedere ad effettuare le sospensioni della fornitura idrica; naturalmente, una volta notificataci, la Società procederà ad impugnare innanzi l’Autorità giudiziaria competente l’Ordinanza in questione.

Siamo consapevoli
del momento difficile vissuto da tante famiglie – spiega l’amministratore delegato di GORI, Claudio Cosentino – e, insieme all’Ente d’Ambito, stiamo mettendo in campo azioni concrete per ridurre la spesa per coloro che hanno difficoltà economiche. Allo stesso tempo riteniamo giusto tutelare la maggioranza dei cittadini che puntualmente pagano per il servizio erogato da GORI, specialmente contro la pratica degli allacci abusivi, perché l’illegalità deve essere combattuta senza esitazioni. Sarebbe, pertanto, opportuno che le Amministrazioni comunali favorissero l’informazione e la divulgazione delle agevolazioni tariffarie destinate agli utenti disagiati".






















RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250