Marigliano, addio professore Vito Nigro. Lasci un patrimonio di valori.

Redazione

Oggi dalle 12 alle 20 sarà possibile salutarlo per l'ultima volta nella sua casa di via Michelangelo.

MARIGLIANO - "Il pericolo maggiore è l'indifferenza, l'assuefazione, il senso di impotenza. Non credo (e non sarebbe giusto) che si possa interrompere un evento costato la fatica di tanti e l'impegno di tutti. Ma, prima di ogni cosa, almeno, ricordiamoci di chi soffre e delle nostre responsabilità Non facciamolo per noi, ma per i nostri figli.... Che siano migliori ed abbiamo un mondo senza tragedie”.

E’ con questa bella frase tratta dal suo profilo facebook che vogliamo ricordare il professore Vito Nigro, un uomo di grandi valori patriottici, missino nel cuore e nell’integrità dei sentimenti nazionalistici. Ci ha lasciato a fine anno in una gelida giornata d’inverno colpendoci di sorpresa. Oggi la salma arriverà alle 12 da Salerno e la camera ardente sarà allestita nella sua casa di via Michelangelo. Sarà possibile portargli l’estremo saluto fino alle 20. Purtroppo non è una bugia.

Sembra di vederlo nelle sue auto d’epoca con il suo sorriso d’altri tempi o con il cane che porta a spasso. Vito Nigro era un mariglianese perbene deluso da una politica che ha perso la dimensione del limite e del rispetto. La sua vita di professore lo aveva sempre portato a contatto con i giovani con cui era sempre riuscito a instaurare un rapporto d’amicizia e di rispetto oltre che di proficua collaborazione. Credeva nel riscatto dei rioni popolari, credeva in una Marigliano perbene dove il palazzo di città doveva essere limpido e trasparente.

Trasparente come è sempre stato lui per niente avvezzo al compromesso morale. Ed è stata proprio la sua integrità di pensiero e di parola che lo ha portato ad allontanarsi da una militanza sempre viva nel suo cuore. Aveva capito che non era più il tempo dei suoi valori e aveva preferito darsi alla sua filosofia ed ai suoi pensieri onesti. La Marigliano perbene è scossa non può che salutarti con grande rispetto, invocando il risveglio dei valori etici. E’ un primo gennaio 2015 di turbamento e di dolore per chi ti vuole bene e non smetterà mai di volertene.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore